11:15 | Mediatrade: gup in camera di consiglio, decisione su premier tra un’ora

E’ prevista tra circa un’ora la decisione del gup di Milano, Maria Grazia Vicidomini, sulla richiesta di rinvio a giudizio avanzata dalla procura di Milano nei confronti di Silvio Berlusconi e degli altri 11 imputati per la vicenda Mediatrade.

Il giudice milanese, nell’udienza di oggi, ha ascoltato le controrepliche che alcuni difensori hanno voluto fare per controbattere ai contenuti della memoria depositata ieri dai pm Fabio De Pasquale e Sergio Spadaro. Terminati gli interventi delle difese, il giudice si è ritirato in camera di consiglio annunciando alle parti che il verdetto è atteso intorno a mezzogiorno.

In questo filone processuale, ultimo capitolo sulle presunte irregolarità compiute da Mediaset nella compravendita dei diritti televisivi, Silvio Berlusconi deve rispondere di appropriazione indebita e frode fiscale. Insieme al premier, sul banco degli imputati, siedono altre 11 persone compresi il presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri, e il numero due del Biscione Pier Silvio Berlusconi. Se il premier fosse rinviato a giudizio, per lui sarebbe il quarto processo penale che si celebra a Milano insieme a quelli già avviati sui casi Mills, Mediaset e Ruby.

Potrebbero interessarti anche