11:33 | Black bloc, nuova Madonnina per la chiesa distrutta

Il prossimo 5 novembre alle ore 17, la Presidenza Nazionale Unitalsi celebrerà una Santa Messa presso la Parrocchia dei Santi Marcellino e Pietro, a Roma, dove una statua della Beata Vergine Maria è stata profanata e distrutta in occasione delle proteste di sabato scorso. Al termine della celebrazione, una nuova statua sarà donata dalla Presidenza Nazionale Unitalsi al parroco. ”Le immagini della distruzione della statua della Vergine – ha dichiarato Mons. Luigi Marrucci, Assistente Nazionale Unitalsi e Vescovo di Civitavecchia – hanno molto turbato noi tutti e, più in generale, l’opinione pubblica. Vogliamo offrire un segno di solidarietà verso la comunità parrocchiale che ha subito questa offesa, unendoci in preghiera e restituendo al culto una nuova statua della Madonna. Soprattutto, pregheremo per quei giovani che hanno scelto un modo errato per esprimere la propria delusione per l’oggettiva difficolta’ in cui versa il nostro sistema sociale”. ”Porteremo anche una delegazione di bambini – dice Salvatore Pagliuca, Presidente Nazionale Unitalsi – che proprio il 15 ottobre avrebbero dovuto celebrare a Roma il Pellegrinaggio Bambini in Missione di Pace, rimandato alla prossima primavera proprio a causa della concomitanza della protesta poi degenerata in atti di violenza. Affideremo ai nostri bambini il compito di essere ambasciatori di pace”.

Potrebbero interessarti anche