11:13 | Nubifragio, riattivate le ferrovie extraurbane. Duemila chiamate al 112

Il trasporto pubblico romano prova a tornare alla normalità, dopo il nubifragio. Sono state riattivate intorno alle 11 le ferrovie Termini-Giardinetti e la Roma-Lido, tra Roma e Acilia.

Le stazioni della metropolitana sono rimaste aperte per consentire ai viaggiatori di ripararsi in attesa della ripresa del servizio. Sulla linea A restano comunque chiuse le stazioni di Termini, Manzoni, San Giovanni, Colli Albani, Porta Furba, Numidio Quadrato e Cinecittà, per allagamenti fino ai binari. La metro B è attiva tra Garbatella e Laurentina e tra Policlinico e Rebibbia. Perturbato il servizio sulla Roma-Viterbo.

In superficie il servizio è perturbato su tutta la rete. Tram 5 14 e 19 non attive tra largo Preneste e Centro per allagamento. Via Tiburtina parzialmente chiusa.

Servizio sospeso o limitato per le linee 5 14 19 8 01 716 308 766 235 111 987 785 786 714 715 016 71 224 058 112 541 450 32 188 233 201 301 446 911 69 163 443 211 309 440 043

Duemila chiamate ai carabinieri e Vvf

I vigili del fuoco sono impegnati in centinaia di interventi per gli allagamenti nella Capitale. Roma è paralizzata sia al centro, sia in periferia. Allagamenti si sono verificati in via dei Serpenti, nei pressi del Quirinale, nella città universitaria della Sapienza, a Due Ponti, sulla Cassia e in altre zone della città.

Potrebbero interessarti anche