11:52 | Nubifragio, Alemanno: “Altri temporali nel pomeriggio”

Continua a piovere a Roma, dopo il nubifragio di questa mattina. Caduti sulla capitale 74 millimetri di pioggia in un’ora e mezza (il limite per dichiarare nubifragio è di 70 millimetri in due ore). Il sindaco Alemanno sta per firmare la richiesta di stato di calamità e di emergenza. La situazione su tutte le strade è molto critica, soprattutto all’Infernetto dove il sistema fognario è particolarmente debole a causa dell’abusivismo edilizio. Proprio all’Infernetto è stato trovato il corpo di un anziano senza vita in un seminterrato.

Riaperte due stazioni della metro B, entro un paio d’ore entrambe le linee dovrebbero aver ripreso. E’ quanto spiega il sindaco Gianni Alemanno in un’intervista a Sky tg 24. “Nel pomeriggio sono attese altre perturbazioni, definiti ‘temporali’ come quelli di stamattina, quindi siamo comunque in allerta”. Il primo cittadino ha concluso che non è possibile prevedere quando l’emergenza finirà. “Per quanto riguarda il Tevere – ha aggiunto – non ci sono allarmi”.

“Si tratta di un nubifragio eccezionale, una calamità non prevedibile che le stesse previsioni meteo hanno fallito nel prevedere”, ha detto Alemanno. “Se qualcuno vuole fare polemica sulle calamità naturali, faccia pure”.

Potrebbero interessarti anche