14:45 | Nichi Vendola aggredito a Piazza del Popolo

Nichi Vendola è stato aggredito in piazza del Popolo, a Roma, a margine della manifestazione della Fiom, da un uomo che lo ha spintonato e insultato.

All’aggressore, un uomo di circa 50 anni, non sono piaciute le parole di Vendola sui ‘black bloc’. L’uomo ha cominciato a urlare a Vendola che i ”black bloc non sono barbari”; poco dopo lo ha spintonato e insultato, dicendogli ”sei un pezzo di m …”. Ha desistito quando è stato bloccato dagli uomini della scorta.

“Sono qua perchè condivido il desiderio di tornare a vedere la piazza occupata dalla politica anzichè dalla guerra». È il leader di Sinistra e libertà, Nichi Vendola, a motivare così la sua presenza alla manifestazione di oggi della Fiom in piazza del Popolo dove Vendola è stato l’unico leader presente insieme a Paolo Ferrero di Rifondazione. “Dopo sabato – ha spiegato Vendola – ognuno di noi sente il dovere di riappropriarsi di una piazza dove una comunità possa esprimere le proprie convinzioni e rivendicazioni”.

“Quanto accaduto questa mattina a Nichi Vendola va contro ogni logica democratica”, ha dichiarato il sindaco Alemanno. “L’aggressione subita dal leader di Sel – ha aggiunto – va condannata con fermezza, una condanna che dev’essere ancora più forte per le motivazioni addotte dall’aggressore. Sono certo che quest’uomo non ha nulla a che fare con la manifestazione della Fiom che si è svolta a piazza del Popolo pacificamente e nel pieno rispetto delle regole”.

Potrebbero interessarti anche