10:11 | Recuperano apparecchiatura per clonazione carte credito, arrestati due romeni

Sono stati sorpresi a disinstallare da un bancomat di via Nazionale l’apparecchiatura elettronica per la clonazione delle bande magnetiche delle carte e per la registrazione dei codici ‘pin’ che venivano digitati sul tastierino numerico.

Due cittadini romeni di 25 e 28 anni, già conosciuti alle forze dell’ordine, e nella Capitale senza fissa dimora, sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina con le accuse di accesso abusivo al sistema telematico, intercettazione di comunicazioni telematiche, detenzione abusiva di codici d’accesso e installazione di apparecchiature atte ad intercettare comunicazioni telematiche.

I militari, transitando nella notte lungo la strada, hanno notato i congegni applicati sullo sportello bancomat e si sono appostati non lontano per verificare se qualcuno si fosse presentato a recuperarli. Poco dopo, ecco arrivare i due cittadini romeni che, al primo armeggiare sullo sportello, sono stati ammanettati e portati in caserma. Sono tuttora in corso gli accertamenti sui congegni elettronici sequestrati. I due sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

Potrebbero interessarti anche