Dirigenti scolastici, duemila ricorsi al Tar Lazio

scuola-concorsoRicorsi degli esclusi e degli inidonei dopo la preselezione. Le due prove del concorso si terranno a dicembre

ROMA – Oltre duemila persone avrebbero già fatto ricorso al Tar del Lazio contro i risultati della prova preselettiva del concorso per dirigente scolastico. I test, svolti nelle sedi regionali degli uffici scolastici di tutta Italia lo scorso 12 ottobre, sarebbero stati viziati da diversi errori. Secondo alcune associazioni di categoria, tra cui l’Anief, almeno 38 su 100 quesiti estratti a sorte per la preselezione avrebbero avuto risposte errate o ambigue.

Sono due le categorie di docenti e aspiranti presidi che si stanno muovendo sul fronte legale. Oltre ai candidati risultati inidonei dopo la prova del 12 ottobre, che fanno ricorso contro le 38 domande sbagliate, c’è l’esercito dei precari non ammessi alla prova preselettiva nonostante ne avrebbero avuto diritto. Per loro l’udienza dovrebbe essere fissata entro la fine del mese di novembre.

Il concorso, comunque, va avanti. Le due prove scritte dovrebbero svolgersi su tutto il territorio nazionale in due giorni consecutivi, ancora da fissare, nel prossimo mese di dicembre.

 

Leggi anche:

Concorso per dirigenti scolastici: via ai ricorsi (25 ottobre 2011)

Dirigenti scolastici: dalle polemiche ai risultati dei quiz (14 ottobre 2011)

Dirigenti scolastici, il concorso rischia l’annullamento (13 ottobre 2011)

Dirigenti scolastici, il concorso delle polemiche (12 ottobre 2011)

Potrebbero interessarti anche