Caso Milanese, il procuratore Ferrara davanti al Csm

marco-milanese-SLIDER

Al centro dell’indagine un pranzo del procuratore aggiunto Capaldo con Tremonti e il suo ex consigliere

ROMA – In Prima Commissione prosegue l’istruttoria, tutta romana, aperta a luglio scorso sul caso Milanese: è stato infatti ascoltato a Palazzo dei Marescialli, il procuratore di Roma, Giovanni Ferrara, nell’ambito del fascicolo su uno dei suoi vice, il procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo. L’indagine del Csm riguarda la partecipazione di Capaldo al pranzo del 16 dicembre scorso con il ministro dell’Economia Giulio Tremonti e con il deputato del Pdl Marco Milanese, all’epoca indagato dalla procura di Napoli e in seguito messo sotto inchiesta anche nella capitale. Ferrara ha ricostruito sinteticamente la vicenda, sottolineando che Capaldo, quando era scoppiata la vicenda, non voleva lasciare l’inchiesta sugli appalti Enav, ma si decise a farlo solo quando sulla stampa venne pubblicata la notizia che qualche giorno prima di quell’incontro l’imprenditore Fabrizio Testa aveva fatto il nome di Milanese nelle sue dichiarazioni spontanee ai pm di Roma. Rispondendo alle domande dei consiglieri, Ferrara ha anche detto di non essere mai stato a conoscenza di rapporti di amicizia o di frequentazione tra il suo vice e il ministro Tremonti e Milanese.

Il procuratore aveva già girato al Csm la lettera con cui il 3 agosto scorso Capaldo ha rimesso la delega, dicendosi vittima di una campagna mediatica finalizzata a delegittimarlo e spiegando di voler cosi’ ”fermare l’aggressione che l’intero ufficio della procura di Roma sta subendo”. Pagine in cui Capaldo ha chiarito che in quel pranzo,avvenuto a casa dell’avvocato Luigi Fischetti, non ci fu nulla di illecito. Un’altra tranche di audizioni è prevista il prossimo 28 novembre: in quell’occasione, tra gli altri, verrà sentito anche il procuratore aggiunto Antonio Caperna, che coordina le indagini sui reati contro la pubblica amministrazione e dunque anche l’inchiesta Enav.

(Valentina Marsella)

Potrebbero interessarti anche