Sindaci e presidenti di provincia, tagliati i rimborsi spese

rimborsi-spese-SLIDERLe indennità di missione ridotte del 20%. Le nuove misure in accordo con la conferenza Stato-Città

ROMA – Da un massimo di 184 euro per la diaria al minimo di 28 euro per missioni al di sotto delle 6 ore. E’ stato pubblicato il decreto del ministero dell’Interno in accordo con la conferenza Stato-Città, sui tetti di spesa per i rimborsi agli amministratori locali in occasione di viaggi istituzionali.

La parola d’ordine è tagli: le soglie di spesa sono state ridotte, in media, del 20% rispetto ai tetti in vigore dal febbraio 2009. I nuovi limiti sono fissati a 184 euro al giorno per missioni fuori sede con pernottamento (da 230 euro), altrimenti il rimborso scende a 160 euro (da 200 euro). Per i viaggi di almeno sei ore l’indennità passa da 65 a 52 euro, mentre per quelli inferiori alle 6 ore ma in luoghi distanti almeno 60 chilometri dalla sede dell’ente è previsto un rimborso di 28 euro (erano 35 euro). Le misure, specifica il decreto, non sono cumulabili.

Il provvedimento riguarda sindaci e presidenti delle province, ma anche i componenti di Consiglio e Giunta comunale e provinciale, comunità montane, consorzi fra enti locali e organi di decentramento.

Potrebbero interessarti anche