Titoli di studio rilasciati all’estero: via libera al riconoscimento

istituto_italiano_cultura_madridIl provvedimento, operativo da quest’anno, interessa soprattutto l’area del Maghreb, dove ci sono tre istituti italiani

ROMA – Dal prossimo anno i titoli di studio conseguiti negli istituti italiani all’estero avranno valore anche in Italia. La Giunta Polverini ha dato il via libera allo schema di accordo per il riconoscimento delle 21 qualifiche relative ai percorsi di durata triennale che sono realizzati in regime di sussidiarietà dagli stessi istituti professionali. Grazie ad un accordo tra la Regione Lazio e i ministeri dell’Istruzione e degli Esteri, a partire dall’anno scolastico 2011-2012 i titoli rilasciati da questi Istituti Professionali all’estero saranno riconosciuti in tutta Italia.

Il provvedimento interessa in particolare l’area del Maghreb, dove al momento sono aperti tre istituti professionali italiani, tutti nell’area del nord Africa e più precisamente in Egitto e Marocco. Nel dettaglio, si tratta degli istituti salesiani “Don Bosco” a Il Cairo e ad Alessandria e della scuola italiana “Enrico Mattei” a Casablanca, che hanno acquisito lo status di scuole paritarie con i decreti ministeriali.

“L’accordo – spiega l’assessore regionale all’Istruzione Gabriella Sentinelli – sarà esteso anche a tutte le Regioni d’Italia poiché il Lazio, in sede di Commissione Istruzione, Lavoro, Innovazione e Ricerca della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, è stato indicato come regione di riferimento per le scuole professionali all’estero e per questo è stato delegato a firmare l’accordo con i ministeri, valido per tutte le altre regioni”.

Potrebbero interessarti anche