14:54 | Via ai lavori per la nuova rete idrica e fognaria nel XX Municipio

“I diritti dei cittadini romani valgono qui come al centro storico”. Parole che non lasciano spazio a dubbi quelle del Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, che ha preso parte all’inaugurazione dei lavori per la realizzazione della nuova rete fognaria e idrica nel XX Municipio, nella zona compresa tra via di Baccanello, via di Femmina Morta, via della Fontana Morta e alcune strade limitrofe, poco distante da Cesano.

Una zona lontana dalla città quella interessata dalla realizzazione di questi impianti, ma che a Roma appartiene, insieme ai suoi abitanti i quali – come sottolineato da Alemanno e riportato dalla agenzia di stampa Asca – hanno gli stessi diritti di chi abita in centro. “I lavori che inauguriamo oggi – ha spiegato – rappresentano un intervento di grande importanza. Sono quasi 5 milioni di euro che vengono utilizzati per dare finalmente fogne e allacci idrici a un intero quartiere”.

Gli interventi, che termineranno nell’aprile del 2013, prevedono un investimento complessivo di 4 milioni e 597 mila euro cifra che, per Alemanno, dimostra come tra gli obiettivo del Campidoglio ci sia la necessità di “sanare tutte le situazioni che ci derivano dal passato, poiché ci sono ancora tanti quartieri in periferia che non hanno fogne e luce. È una situazione inammissibile che ha portato la Giunta guidata da Alemanno a cimentarsi in una sfida di civiltà, perché tutti quelli che vivono a Roma sono cittadini romani, al centro come nelle periferie. Non esistono cittadini di serie A e di serie B. Entro pochi anni vogliamo dare una risposta a questi quartieri” ha promesso Alemanno.

Presente alla cerimonia anche l’assessore capitolino ai lavori pubblici e periferie, Fabrizio Ghera, impegnato sul fronte delle periferie per le quali ha chiesto ad Acea “un piano straordinario per la rete fognaria”. Ghera ha posto l’accento sull’importanza di dotare alcune zone della città di infrastrutture necessarie quali fognature e impianti di illuminazione.

Potrebbero interessarti anche