Una stella al debutto del musical fantasy in 3D L’Arca di Giada

L_ARCA_DI_GIADA-5

Esordisce il 3 dicembre all’Auditorium Conciliazione lo spettacolo innovativo tridimensionale. Una storia fantasy tra amore, mistero e magia

Sarà una stella a guidare il debutto e il tour de L’Arca di Giada, il nuovo musical fantasy 3D che esordirà il 3 dicembre all’Auditorium Conciliazione di Roma dando il via ad un fitto tour nazionale.

Il tour è accompagnato, infatti, dal lancio del singolo Ti regalerò una stella interpretato dal tenore Piero Mazzocchetti, nei panni del personaggio Igar il saggio, e da 30 voci bianche, di età compresa tra gli 8 e i 12 anni, del coro dell’Accademia Santa Cecilia di Roma. Simbolicamente la Stella rappresenta la chiave attraverso la quale è possibile raggiungere la meta prefissata, per tale positivo messaggio il musical elegge questo brano come colonna sonora del tour. Il singolo ha già ottenuto il prestigioso riconoscimento da parte dell’Accademia Santa Cecilia di Roma che lo ha inserito nel proprio repertorio classico.

L’Arca di Giada è uno spettacolo innovativo, unico nel suo genere, che segna un momento di rottura con gli schemi del passato per l’originalità della storia che porta il genere fantasy, per la prima volta, in teatro, per l’utilizzo di proiezioni tridimensionali di ultima generazione e per l’impiego di un registro melodico vario che accontenta i cultori di ogni genere musicale perché spazia dall’opera lirica a quella rock.

{youtube}MQLL-Nm3vMg{/youtube}

Tutto inizia in un’antica libreria dove, due ragazzi s’imbattono nel Libraio di sogni che consiglia loro la lettura di un libro che cambierà per sempre le loro vite. Il romanzo li trasporterà all’interno di una storia fantastica in un viaggio attraverso i 4 regni incantati (Regno del Mare, Regno delle Terre Incantate, Regno dell’Aria e Regno del Sole) popolati da creature fantastiche e diaboliche. Un monaco alchimista, il perfido Kascir, una principessa predestinata, Gioviska, e un coraggioso cercatore, Sansar, lottano per raggiungere il segreto della Pietra di Giada. L’amore, il mistero, la magia e l’avventura trascineranno lo spettatore in una storia avvincente, in scenari fantastici e in luoghi surreali.

L’impiego di proiezioni tridimensionali si traduce in una realtà aumentata sorprendente, che permette allo spettatore di “immergersi nelle 3 pareti” per lasciarsi trasportare dalla narrativa della storia. Si tratta di uno straordinario impatto visivo realizzato con proiezioni dinamiche mappate sulla struttura architettonica delle scenografie che, grazie all’inserimento di grafica animata 3D, permette di infondere vita pulsante, di esaltare e movimentare le forme.

La rappresentazione scenica di produzione italiana trae ispirazione dal libro L’Arca di Giada-La Leggenda delle Terre Incantate, scritto ed illustrato da Daniela Fusco, mentre la regia e le musiche sono frutto della sapiente genialità del Maestro Toni Verde.

Il tenore Piero Mazzocchetti, nei panni del Saggio Igar e il ballerino classico Leon, nei panni del cigno Desire sono tra i protagonisti di un musical composto da oltre trenta artisti tra danzatori, acrobati e cantanti diretti nei movimenti dal coreografo Kristian Cellini.

Potrebbero interessarti anche