13:58 | Massaggi cinesi a luci rosse. Quattro centri chiusi all’Esquilino

Sono 4 i centri massaggi gestiti da cittadini cinesi che sono stati chiusi dalla Polizia, nel corso dei servizi disposti dalla Questura per il controllo del territorio e delle attività commerciali nella zona dell’Esquilino.

Le ragazze tutte di nazionalità cinese, si presentavano in abiti succinti, durante le prestazioni, facevano capire ai clienti, in maniera esplicita, che pagando un extra si potevano avere dei “massaggi” particolari. Esisteva un vero e proprio tariffario parallelo rispetto a quello ufficiale previsto per i trattamenti normali.

Le tariffe degli “extra” potevano variare dai 10 ai 20 euro, in base al tipo di prestazione richiesta. Il centro di via Conte Verde aveva messo anche annunci pubblicitari in Internet. La pubblicità più che sui massaggi orientali, si soffermava sulla bellezza e la giovane età delle ragazze che li praticavano. Le foto mostravano giovani donne cinesi sorridenti con abiti succinti e pose ammiccanti.

Chiuso e sottoposto a sequestro penale, anche il locale di via Sant’Antonio, e per la proprietaria è scattata la denuncia per sfruttamento della prostituzione. Sempre nella zona dell’Esquilino sono stati chiusi dalla Polizia altri due centri benessere, uno in via Matteo Boiardo e uno in via San Martino.

Potrebbero interessarti anche