13:03 | Movida romana tra coltelli e computer rubati. Arrestate tre persone

La Polizia Roma Capitale è stata impegnata in diverse occasioni durante le ore della movida capitolina. Assicurato alla giustizia un italiano di venticinque anni che, armato di coltello a serramanico, in piena notte ha rapinato una coppia di turisti sudafricani dopo un prelievo di contante da un bancomat in piazza San Pantaleo. I vigili, che in quel momento percorrevano Corso Vittorio, si sono messi all’inseguimento del rapinatore che ha cercato di far perdere le proprie tracce introducendosi in un condominio. Là dentro, rintanato nel sottoscala, è stato arrestato. Risultato pregiudicato in passato per diversi reati connessi allo spaccio e alla detenzione di stupefacenti, era in possesso del denaro rapinato ai turisti e di ben tre coltelli.

Sempre la stessa notte, arrestato l’uomo al volante di una Mercedes che si era introdotta contromano ai varchi Ztl del Centro cercando di investire il vigile che gli aveva intimato l’alt. Il conducente anch’egli venticinquenne, una volta bloccato dagli agenti ha reagito con violenza provocando lesioni ad uno dei vigili.

Ancora nel centro storico, a seguito di indagini su una serie di furti accaduti recentemente, la polizia giudiziaria del I Gruppo ha arrestato un pluripregiudicato romeno di 37 anni sul quale pendeva anche un mandato di custodia per rapina.

Infine in via Cristoforo Colombo, all’altezza di via Genocchi, dopo esser passata con il rosso, una Fiat Palio è stata fermata dagli agenti del Gruppo Pronto Intervento Traffico. I vigili hanno accertato un tasso alcolemico oltre la norma nel conducente, un romeno di quarantasette anni. La vettura è inoltre risultata priva della copertura assicurativa e nell’abitacolo erano stranamente stipati 56 computer portatili e altro materiale informatico. Dall’esame degli oggetti si è appurato che si trattava della refurtiva di un furto con scasso ai danni della sede operativa di una società di call-center in via Andrea del Castagno al Laurentino. I computer sono già stati riconsegnati ai titolari e per il romeno è scattata la denuncia per ricettazione e guida in stato di ebbrezza.

Potrebbero interessarti anche