18:06 | Via Poma, inizia giovedì processo di appello, forse nuova maxi-perizia

Inizierà giovedì il processo d’appello sull’omicidio di Simonetta Cesaroni, la ragazza uccisa nell’agosto 1990 con 29 coltellate negli uffici dell’Aiag in via Poma, per il quale è stato condannato in primo grado a 24 anni di reclusione il 26 gennaio scorso, l’ex fidanzato Raniero Busco.

I legali dell’imputato, gli avvocati Paolo Loria e Franco Coppi, negli atti d’appello hanno sollecitato la riapertura del dibattimento finalizzata, tra l’altro, allo svolgimento di una maxi-perizia. Saranno i giudici della I Corte d’assise d’appello, presieduta da Mario Lucio D’Andria con a latere Giancarlo De Cataldo, a dover valutare di valutare se disporre una maxi-perizia in grado di ‘fissare’ e rispondere in maniera definitiva a quegli elementi su cui si è fondata la riapertura dell’inchiesta nel 2007.

Potrebbero interessarti anche