16:30 | “Firmava” le pasticche di ecstasy con la S di Supermen, arrestato

Ancora blitz antidroga al Casilino messo in atto dagli agenti del Commissariato di zona, diretti dal dr. Antonio Roberti.

A cadere nella rete della Polizia di Stato nell’ambito dei controlli pianificati dal Questore di Roma Tagliente, questa volta è stato un rumeno di 25 anni. L’uomo nella tarda serata di ieri ha raggiunto un bar di Via Casilina, dove poi è entrato dopo aver avuto una breve conversazione con un uomo, si è diretto velocemente verso l’interno, raggiungendo i bagni del locale, senza nemmeno chiedere informazioni o una consumazione. Gli agenti, che ne seguivano gli spostamenti da alcuni giorni, hanno così deciso di far scattare il controllo, raggiungendolo. A quel punto è arrivata la conferma dei sospetti. Nella tasca interna del giubbotto nascondeva infatti una busta piena di pasticche di ecstasy, “marchiate” con la “S” di Superman.

Complessivamente sono 750 le compresse a base di metanfetamina che sono state sequestrate dagli agenti, e di cui il giovane rumeno non ha saputo dare alcuna spiegazione in seguito alle domande degli agenti. Solo successivamente ha dichiarato di aver trovato il pacchetto per strada nei pressi di un contenitore della spazzatura, e di non conoscerne il contenuto.

A rendere ancora più equivoca la posizione del 25enne il fatto che lo stesso ha dichiarato agli operatori di aver raggiunto il bar a piedi, ignorando il fatto che gli agenti lo avevano visto scendere da un modello ormai datato di un auto di fabbricazione tedesca, con targa romena. Una volta immesse sul mercato “al dettaglio” le pasticche avrebbero fruttato oltre 10.000 euro. Al termine degli accertamenti M.G.D. è stato arrestato in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo Ecstasy.

 

Un altro arresto al Casilino

Un altro spacciatore è finito in manette sempre al Casilino questa volta perché trovato in possesso di circa 3 kg. di marijuana. A finire in manette è stato un albanese di 19 anni, bloccato mentre, nell’ambito di ulteriore attività mirata, viaggiava a bordo di un auto rubata.

Potrebbero interessarti anche