Scontri a Teheran, richiamato l’ambasciatore iraniano

scontri_a_teheranLa Farnesina ha convocato l’ambasciatore iraniano in Italia per spiegazioni sull’assalto all’ambasciata britannica

ROMA – Il ministro degli Esteri, Giulio Terzi di Sant’Agata, ha convocato l’ambasciatore iraniano in Italia per chiedergli spiegazioni sugli assalti alla rappresentanza del Regno Unito avvenuti ieri a Teheran. Il titolare della Farnesina vuole incontrare il diplomatico iraniano “per chiedergli spiegazioni e garanzie su cosa intendono fare per il futuro della sicurezza del corpo diplomatico a Teheran”.

“Dobbiamo avere garanzie assolutamente ferme”, ha concluso Terzi che potrebbe fare un passo analogo a quello di Gran Bretagna e Norvegia, chiudendo l’ambasciata italiana nella Repubblica Islamica.

Quanto alla rappresentanza italiana nella capitale iraniana, il ministro ha detto che è sua intenzione”approfondire la linea da seguire con gli altri partner dell’Ue e riflettere rapidamente sulla presenza del nostro ambasciatore e dei nostri diplomatica” in Iran. Alla domanda dei giornalisti se l’ambasciata italiana potrebbe essere chiusa, Terzi ha risposto: “Stiamo valutando”.

Potrebbero interessarti anche