11:34 | Marta Russo, Scattone lascia il liceo Cavour

Le polemiche hanno avuto effetto. Giovanni Scattone, condannato a 5 anni e 4 mesi per l’omicidio di Marta Russo nel 1997, lascerà la cattedrà di filosofia al liceo Cavour di Roma dove la stessa Marta Russo era stata studentessa, prima di iscriversi a giurisprudenza alla Sapienza. La Russo fu uccisa il 9 maggio del 1997 in un piazzale della città universitaria da un proiettile vagante che, fu poi stabilito, era stato sparato da un’aula di filosofia del diritto della facoltà di giurisprudenza. Nel 2003 la Corte di Cassazione ha condannato in via definitiva Giovanni Scattone e Salvatore Ferraro per aver accidentalmente esploso il colpo che uccise Marta.

”La decisione di mio marito èstata un atto coraggioso”, ha commentato la moglie di Scattone, Cinzia Giorgio. Aureliana Russo, la madre di Marta si è detta soddisfatta e ha sottolineato: ”Scattone dovrebbe abbandonare l’insegnamento per sempre”.

Potrebbero interessarti anche