15:30 | Riforma art. 81, Monti soddisfatto dopo il primo ok della Camera

“La vastissima maggioranza che ha approvato il principio costituzionale del pareggio di bilancio testimonia la ferma volontà del Parlamento e di tutto il Paese nel proseguire sulla strada del risanamento strutturale della finanza pubblica”. Con queste parole il primo ministro Mario Monti ha commentato l’approvazione in prima lettura da parte della Camera dei Deputati del disegno di legge costituzionale sull’articolo 81 della Costituzione. “La comune volontà dei Paesi dell’Unione e delle istituzioni comunitarie di garantire durevolmente con norme costituzionali il consolidamento delle finanze pubbliche – ha concluso il premier – è un elemento decisivo per il superamento dell’attuale, difficile, crisi finanziaria che attanaglia l’Europa”.

La procedura di revisione costituzionale, che interessa quindi la modifica dell’articolo 81 sul pareggio di bilancio, prevede una doppia approvazione dello stesso tempo sia alla Camera che al Senato. Tra prima e seconda approvazione, inoltre, deve trascorrere un intervallo minimo di 90 giorni. Il testo, se tutto andrà bene, tornerà a Montecitorio a marzo 2012.

Potrebbero interessarti anche