Angelo Camilli guiderà la Piccola Industria del Lazio

IndustriaProposte efficaci e iniziative concrete i primi obiettivi di Camilli per le imprese associate a Unindustria

ROMA – Angelo Camilli è stato eletto con il 68 per cento dei voti, presidente del Comitato Piccola Industria di Unindustria, l’Unione degli Industriali e delle imprese di Roma, Frosinone, Rieti, Viterbo per il quadriennio 2011-2015.

La votazione da parte dell’assemblea che rappresenta, con circa 2000 imprese, il 53 % dell’intera base associativa, è avvenuta contemporaneamente su tutti e quattro i territori di Roma, Frosinone, Rieti e Viterbo.

L’elezione del presidente del Comitato Piccola Industria rappresenta la prima nomina di una componente centrale del nostro sistema associativo dopo la nascita di Unindustria. Essa rappresenta il secondo altrettanto importante tassello, dopo l’elezione dei 23 presidenti delle sezioni di categoria, che va delineando la nuova fisionomia di Unindustria, la prima importante realtà associativa del sistema Confindustria che ha visto l’aggregazione dei territori di Roma, Frosinone, Rieti e Viterbo.

Angelo Camilli, nel suo saluto di insediamento, davanti al numero uno di Unindustria Aurelio Regina e ad una importante rappresentanza di imprenditori di Roma, Frosinone, Rieti e Viterbo, ha voluto evidenziare: “Dobbiamo riaffermare al centro della nostra azione associativa – ha detto – gli interessi fondamentali delle nostre imprese; riaffermare con forza i valori che sono alla base della nostra scelta di fare impresa; individuare ed attuare iniziative che concretamente abbiano come obiettivo la risoluzione di problemi specifici e la creazione di opportunità per la crescita dimensionale e qualitativa delle piccole e medie imprese.

“Dobbiamo essere un forte ed autorevole stimolo per Confindustria – ha proseguito Camilli – sulle grandi questioni strutturali del Paese chiedendo sempre più indipendenza dalla politica e coerenza nel tempo nel perseguimento dei nostri obiettivi.

Dobbiamo infine essere più energici ed incisivi nei rapporti con gli interlocutori istituzionali del nostro territorio – conclude Camilli – con proposte efficaci sugli interessi specifici delle imprese, come pagamenti, investimenti, semplificazione amministrativa e credito”.

Il neo eletto Consiglio Direttivo della Piccola Industria di Unindustria per il quadriennio 2011-2015, è composto da: Davide Avola, Roberto Bocchi, Vittoria Carli, Romano Dalla Chiesa, Antonella Sabrina Florio, Paolo Gentilini, Pamela Pace, Domenico Paglia, Micaela Pallini, Sergio Saggini, Enzo Tofani, Tonino Tomassi, Filippo Tortoriello, Umberta Vizzaccaro e Stefano Zapponini.

Angelo Camilli, 50 anni, è amministratore delegato di Consilia Real Estate e di Consilia CFO, società operanti nel settore della consulenza e formazione professionale ed attive su tutto il territorio nazionale. Nella sua carriera all’interno del sistema Unindustria ha ricoperto vari incarichi tra cui presidente dei Giovani Imprenditori di Roma, vice presidente dell’Unione degli Industriali e delle imprese di Roma, ex presidente del comitato strategico sulla Sicurezza sul Lavoro dell’Unione degli Industriali di Roma e membro del comitato tecnico sulla Sicurezza di Confindustria.

Potrebbero interessarti anche