13:12 | Arrestato 22enne romeno. Aveva tappato bocchetta uscita bancomat

I Carabinieri della Stazione Roma Tor de’ Cenci hanno arrestato un giovane cittadino romeno di 22 anni con l’accusa di furto aggravato.

Il ladro aveva escogitato un ingegnoso metodo per rubare soldi alle ignare vittime che si servivano di uno sportello bancomat ubicato in via Eroi di Rodi, a Spinaceto.

Il 22enne aveva infatti inserito nella bocchetta di emissione delle banconote una sottile lastra di alluminio che, fungendo da tappo, impediva la discesa delle somme prelevate dai malcapitati utenti. Questi ultimi, per nulla insospettiti, supponendo un semplice malfunzionamento del bancomat, prendevano nota dell’operazione allontanandosi a bocca asciutta.

I Carabinieri della Stazione Roma Tor de’ Cenci, avvisati della presenza del marchingegno da un utente più attento, hanno atteso in posizione defilata che l’autore dell’escamotage si presentasse a “prelevare” il bottino: ed ecco che, dopo alcuni minuti, il 22enne romeno si è presentato allo sportello e, credendosi lontano da “sguardi indiscreti”, ha iniziato ad armeggiare per sfilare la lastra di alluminio e raccogliere le banconote.

A quel punto è scattato il blitz dei militari che gli sono piombati addosso ammanettandolo. Il giovane si stava intascando il frutto del suo lavoro, circa 500 euro.

I Carabinieri stanno, ora, controllando se il marchingegno utilizzato dal 22enne sia stato installato in altri sportelli bancomat del territorio. Il cittadino romeno è stato processato con rito direttissimo.

Potrebbero interessarti anche