9:45 | Manovra: stretta su stipendi manager società pubbliche non quotate

Stretta agli stipendi dei manager delle società pubbliche non quotate. Uno degli emendamenti dei relatori alla manovra, presentato in Commissione bilancio, prevede infatti la fissazione di un tetto per i compensi e un aggancio più specifico al merito.

Entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge le società in questione saranno classificate, con un decreto del ministero dell’economia, per fasce sulla base di indicatori dimensionali, quantitativi e qualitativi.

Per ciascuna fascia sarà determinato un compenso massimo al quale i consigli di amministrazione delle società dovranno fare riferimento. Ogni tre anni l’importo massimo viene aggiornato sulla base del mercato e del tasso di inflazione programmato.

Nella retribuzione, spiega la norma, la parte variabile non potrà essere inferiore al 30% della componente fissa e dovrà essere corrisposta in base al reale raggiungimento degli obiettivi.

Potrebbero interessarti anche