12:12 | Inpdap, prosegue occupazione Usb alla direzione generale

Prosegue a Roma l’occupazione alla presidenza della direzione generale Inpdap, attuata da ieri mattina dai lavoratori dell’ente organizzati con l’Unione Sindacale di Base.

I lavoratori hanno pernottato al settimo piano di via Ballarin 42 ed intendono proseguire la protesta fino a quando non saranno ricevuti dal ministro del Lavoro, Elsa Fornero, a cui è stato richiesto un incontro per affrontare la gravissima situazione determinata dalla soppressione dell’Istituto Previdenziale disposta dal Governo Monti con cosiddetto il decreto “salva Italia”.

Fra le conseguenze del decreto, la messa in mobilità di oltre 700 dipendenti Inpdap, con il rischio di due anni di cassa integrazione all’80% della retribuzione base ed il successivo licenziamento, insieme al blocco dell’erogazione dei mutui a tutti i dipendenti pubblici, che sta creando serissimi problemi a tanti lavoratori pronti alla stipula dei rogiti.

Intanto la protesta si sta estendendo ad altre sedi dell’istituto, dove si verifica il blocco delle attività, come ieri alla sede di Roma 4, dove i lavoratori stanno organizzando assemblee che coinvolgono anche gli utenti.

Usb chiede la modifica del decreto, in modo da garantire tutto il personale attualmente presente negli enti soppressi, comprese le posizioni soprannumerarie, e l’introduzione di una norma che eviti il taglio del 10% dell’organico dell’Inps previsto dal precedente Governo.

Potrebbero interessarti anche