10:26 | Paura a Roma, due morti nella notte a Tor Vergata e Lungotevere Aventino

Notte di sangue nella capitale. Sono, infatti,  due i morti registrati in zone differenti della città, vittime con molta probabilità di omicidi. Sale così a 36 il numero delle persone uccise a Roma e provincia dall’inizio dell’ anno.

A Tor Vergata, in via Ferruccio Ulivi, un uomo di trentotto anni, Marco Attili, con precedenti di polizia per rissa e reati contro la persona, è stato ucciso da quattro colpi di pistola durante un agguato messo in atto da killer professionisti. La vittima si trovava in auto in compagnia della sua fidanzata, che però è rimasta illesa, quando i due assassini sono arrivati a bordo di uno scooter, con il volto coperto dal casco, e hanno esploso almeno 4 colpi, uno dei quali lo ha raggiunto al cuore. All’arrivo delle forze dell’ordine, gli autori della sparatoria erano già fuggiti sulla loro moto. Secondo gli investigatori della compagnia di Frascati, si tratterebbe di un regolamento di conti.

Il corpo di un uomo sulla cinquantina è stato, invece, ritrovato sul Lungotevere Aventino, in via Santa Maria in Cosmedin, riverso in un pozza di sangue a poca distanza dagli argini del fiume, con  una ferita alla nuca e tumefazioni sul volto. Secondo gli investigatori della squadra mobile di Roma, si tratterebbe di omicidio, anche se non sono riusciti ancora a dare un’identità all’uomo, poiché indosso non aveva il portafogli e il telefono cellulare. La conferma arriverà soltanto con gli esiti dell’autopsia. Nelle tasche aveva solo qualche biglietto dell’autobus vidimato nel mese di luglio. Pertanto, non è da escludere, tra i moventi, quello di una rapina degenerata in omicidio.

Potrebbero interessarti anche