9:37 | Oggi sciopero nazionale dipendenti pubblici. Previsti disagi

Stop dei servizi pubblici per lo sciopero nazionale indetto da Cgil Cisl e Uil: i lavoratori chiedono di cambiare la manovra nel segno di una maggiore equità.

Incrociano le braccia statali (8 ore), insegnanti (un’ora), docenti e dipendenti atenei (intera giornata) medici (intero turno) e lavoratori di Poste Italiane (3 ore).

Previsti manifestazioni in tutte le città e un presidio a Montecitorio. Garantite le prestazioni indispensabili.

Per i lavoratori pubblici lo sciopero sarà di 8 ore. Per il settore della conoscenza le modalità sono diverse: per la scuola sarà di un’ora (al termine delle lezioni o del servizio) mentre per i lavoratori dell’università, della ricerca e Afam (Alta formazione artistica, musicale e coreutica) sarà per l’intera giornata.

Incrociano le braccia anche medici e veterinari. Sono garantite le prestazioni essenziali e le urgenze e il servizio di pronto soccorso.

Potrebbero interessarti anche