Sant’Eugenio, scomparsa paziente. Sospeso il primario

Laura_Baglioni_scomparsaLa giovane 32enne si è allontanata otto giorni fa. Sull’accaduto indaga la polizia. L’appello dei genitori

ROMA – Si chiama Laura Baglioni la ragazza di 32 anni scomparsa otto giorni fa dall’Ospedale Sant’ Eugenio di Roma, dove era ricoverata dallo scorso 29 ottobre per alcuni disturbi psichici. Sull’accaduto indaga la polizia. Intanto, il direttore generale del nosocomio capitolino, Antonio Paone, ha comunicato alla stampa di aver sospeso il primario del reparto di psichiatria, dove la ragazza era tenuta in cura, “dopo aver chiesto un’indagine interna in merito alla scomparsa della giovane, che si è allontanata dalla sua stanza e non avrebbe dovuto”. “Ora si cercherà di accertare eventuali responsabilità, anche nell’ interesse del medico”, ha concluso il dirigente, dopo aver avuto un confronto con il presidente della Regione, Polverini.

Laura si è allontanata dall’ospedale, senza firmare le dimissioni, lo scorso 12 dicembre tra le 11 e le 12.  Al momento della scomparsa, indossava una maglia a manica lunga a fiori rosa, fuseaux marroni, scarpe da ginnastica; non aveva documenti, denaro, né cellulare, tutto lasciato nel suo armadietto in corsia. Quella stessa sera i genitori di Laura, insieme alla sorella Valeria, erano stati ospiti della trasmissione di RaiTre “Chi l’ha visto?”, per chiedere aiuto a chiunque la notasse.

Potrebbero interessarti anche