9:35 | Insospettabile insegnante nasconde droga in casa, arrestata

Non voleva credere che la Polizia potesse rovinargli la festa il giorno del suo compleanno. Così, questa notte, un’insegnante 46enne originaria della provincia di Foggia, all’arrivo degli agenti del Commissariato Casilino, ha telefonato al 113 chiedendo l’intervento della Questura per allontanare quelli che, secondo lei, erano falsi poliziotti.

Appurato che invece si trattava di agenti ‘veri’, ha chiesto loro di fargli vedere il mandato. Ma per lei, insospettabile insegnante, questa notte sono scattate le manette per il reato di detenzione a fini di spaccio.

Nel suo appartamento di via degli Olivi, nascosti tra i libri su uno scaffale, gli agenti hanno trovato e sottoposto a sequestro 116 grammi di hashish, suddiviso in dosi, 220 euro in contanti e vari fogli riconducibili all’attività di spaccio. All’interno di un tubetto di un medicinale da banco, gli agenti hanno trovato numerosi semi di marijuana.

Fermati a bordo di un’auto, mentre stavano rincasando, anche i suoi vicini di casa, una coppia di 25 e 23 anni. P.C. di Messina, e P.L. della provincia di Nuoro. All’interno del loro appartamento, un monolocale soppalcato, Hyper, il cane poliziotto, guidato dal suo esperto conduttore, ha fiutato 200 grammi di hashish e numerosi dosi di MD, una droga sintetica con effetti allucinogeni.

Nascoste all’interno di un armadio del soggiorno, gli agenti hanno trovato anche 32 pasticche di ecstasy, 2 bilancini, materiale per il confezionamento per le dosi e 315 euro in contanti, probabile provento dell’attività di spaccio.

Potrebbero interessarti anche