16:24 | Cassazione, è diritto dei condomini richiedere la quiete

E’ diritto dei cittadini pretendere la tranquillità nella propria casa. Pertanto potrà essere condannato per ingiuria chi insulta il vicino di casa, bussandogli alla porta per chiedergli il rispetto e la quiete. È questo il contenuto della sentenza della Corte di Cassazione, che ha così confermato anche il risarcimento danni a carico del condomino maleducato che con irruenza e con un linguaggio colorito litiga con il resto degli inquilini dello stabile.

Potrebbero interessarti anche