9:33 | Voleva uccidere compagno della madre. Arrestato 33enne

Nel pomeriggio di ieri, in preda a un forte stato di agitazione, si è presentato in un’abitazione di via Pievebogliana dove si è scagliato contro il fratello del nuovo compagno della madre, minacciandolo con una pistola per costringerlo a farsi dare l’indirizzo della coppia.

Il protagonista della vicenda è un pregiudicato romano di 33 anni che voleva vendicare a tutti i costi l’abbandono del tetto coniugale da parte della madre. L’uomo è stato sorpreso dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Montesacro e della Stazione Roma San Basilio, allertati dalla vittima dell’aggressione, mentre camminava in strada a passo svelto, nel tentativo di raggiungere l’indirizzo della coppia.

Quando è stato bloccato, il 33enne è stato trovato in possesso di una pistola calibro 45 con matricola abrasa e 6 colpi nel caricatore. Nella sua abitazione, inoltre, i Carabinieri hanno trovato altri 9 proiettili calibro 45 ed un caricatore.

Il pregiudicato è stato arrestato con l’accusa di porto abusivo d’arma da fuoco ed è stato associato al carcere di Regina Coeli, dove attenderà di essere ascoltato dall’Autorità Giudiziaria.

Potrebbero interessarti anche