11:12 | È morta Maria Eletta Martini, tra i fondatori del Partito Popolare Italiano

E’ morta questa mattina a 89 anni, nella sua casa natale di Lucca, Maria Eletta Martini.

Nata il 24 luglio 1922, si occupò di politica fin da giovane.

Suo padre, Ferdinando Martini, fu il primo sindaco di Lucca dopo la Liberazione e senatore, e lei si iscrisse nel 1946 alla Dc, dopo aver partecipato alla Resistenza come ‘staffetta partigiana’.

Dal 1963 fu deputato al Parlamento e dal 1978 al 1983 fu anche vicepresidente della Camera dei deputati sotto le presidenze di Pietro Ingrao e di Nilde Iotti. Eletta nuovamente nel 1987 si è occupata di vari settori.

Nel 1994 Maria Eletta Martini, che fu strettamente legata ad Aldo Moro, fu tra i fondatori del Partito Popolare Italiano e, nel 2001, partecipò alla fondazione del gruppo ‘La Margherita’. Nel giugno 2002 venne insignita dall’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi della massima onorificenza di Cavaliere di Gran Croce.

Vicepresidente nazionale del Centro Italiano Femminile, si era interessata alla tutela dei diritti umani e alla promozione delle fasce di emarginazione sociale. Fra le altre cose è stata relatore delle leggi sull’aborto e il divorzio, ha portato a conclusione la legge istitutiva del servizio sanitario nazionale e si e’ impegnata nelle leggi sull’adozione e l’obiezione di coscienza. È stata inoltre relatore della legge per la cooperazione ai paesi in via di sviluppo e delle normative Stato-Chiesa.

È anche considerata la ”madre” del volontariato: oltre ad aver contribuito alla genesi della legge 266 del 1991, fondò a Lucca il Centro Nazionale per il Volontariato.

Potrebbero interessarti anche