Un italiano a capo dell’Unifil in Libano

Paolo_SerraIl Generale Paolo Serra nominato comandante della missione di pace. Soddisfazione di Di Paola

Il Generale di divisione Paolo Serra è stato nominato dal segretario generale delI’Onu Ban Ki Moon Comandante della Missione UNIFIL in Libano, cui l’Italia contribuisce con un contingente nazionale di oltre mille unità. Grande soddisfazione è stata espressa dal ministro degli Esteri, Guido Terzi di Sant’Agata, e dal titolare della Farnesina, Giampaolo di Paola. “La nomina di Serra- affermano i due ministri- costituisce un prestigioso riconoscimento del contributo assicurato dal nostro Paese alle missioni di mantenimento della pace delle Nazioni Unite. E’ obiettivo essenziale della politica di sicurezza dell’ Italia, primo fornitore di truppe sotto l’egida ONU tra i membri del G8, mantenere un efficace livello di presenza militare nei teatri di crisi, rispondente alle priorità di politica estera, e commisurato agli impegni assunti nei confronti delle Nazioni Unite e dei nostri alleati e partner di riferimento. L’Italia rimane il sesto Paese contributore al bilancio dell’ONU per le missioni di pace”.

Continua così l’impegno del nostro paese in Libano, in attuazione della Risoluzione 1701, che ha definito i compiti e i mandati dell’UNIFIL in questa zona del mondo. Dispiegata allo scopo di garantire il mantenimento del “cessate-il-fuoco” nel Sud del paese dopo la guerra del 2006, con il necessario e pieno consenso delle parti in causa, ha continuato ad assolvere alla sua importante funzione di stabilizzazione, prevenendo l’aggravarsi della tensione nella regione, ed assicurando lo sviluppo del dialogo tra le parti nel formato a tre ONU, Forze armate libanesi e Forze armate israeliane.

Tra gli ultimi incarichi di Serra, anche quello di Comandante del Regional Command West ad Herat in Afghanistan.

Potrebbero interessarti anche