11:32 | Due arresti e otto denunce, Centocelle e Torpignattara nel mirino dei Carabinieri

Le forze dell’ordine stringono il laccio della criminalità nei quartieri della periferia sud-est della capitale. I militari della compagnia Casilina, coadiuvati da personale appartenente alle compagnie di intervento speciale dell’Arma dei carabinieri, hanno arrestato due persone, denunciandone altre otto.

A finire in manette un cittadino egiziano di 28 anni, a Roma senza fissa dimora, il quale, per eludere un controllo dei militari scattato nel quartiere Centocelle, si è dato alla fuga. Rintracciato in piazza Pino Pascali, l’uomo ha opposto una viva resistenza all’arresto, ma è stato immobilizzato. Dovrà rispondere di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Nel quartiere di Torpignattara, a poca distanza dal luogo in cui la sera del 4 gennaio è avvenuto il tragico omicidio dei due cittadini cinesi, è stato arrestato un 30enne tunisino trovato in possesso di 100 grammi di hashish, già suddivisi in singole dosi pronte per essere vendute a possibili acquirenti.

Potrebbero interessarti anche