10:07 | Morto Saviotti, procuratore aggiunto di Roma

“Ho appreso con profondo dispiacere dell’improvvisa scomparsa del procuratore aggiunto di Roma, Pietro Saviotti. Ho avuto modo di conoscerlo personalmente e di apprezzarne le capacità, la professionalità e la grande umanità. Con Saviotti, con cui condividevo anche la passione per la montagna, la procura di Roma perde un punto di riferimento importante”. Queste le parole di cordoglio espresse dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno per la morte improvvisa per malore del procuratore aggiunto di Roma, Pietro Saviotti, capo del pool anti-terrorismo della Procura della Repubblica di Roma.

Il magistrato, 56 anni, si e’ sentito male in una strada vicina alla Procura di piazzale Clodio e inutili sono stati i soccorsi. Tra le indagini seguite da Saviotti quella all’attacco della camionetta della polizia da parte dei black-block durante la manifestazione degli indignati, svoltasi a Roma lo scorso 15 ottobre. Saviotti ha anche aperto un fascicolo in merito alla pubblicazione della “black list” stilata e pubblicata alcuni giorni fa sul forum del sito neonazista Stormfront.

Parole di cordoglio sono arrivate da tutto il mondo politico e dalla magistratura. “A nome mio e di tutta la Regione Lazio” ha dichiarato la presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, esprimo il più profondo cordoglio per l’improvvisa scomparsa del procuratore aggiunto di Roma, Pietro Saviotti, un magistrato di grandi e riconosciute capacità”.

Potrebbero interessarti anche