13:15 | Calcioscommesse, per Doni obbligo di firma

Il giudice per le indagini preliminari Guido Salvini ha sostituito la misura degli arresti domiciliari con l’obbligo di firma nei confronti dell’ex capitano dell’Atalanta, Cristiano Doni.

Doni era stato arrestato il 19 dicembre scorso nell’ambito dell’inchiesta cremonese sul calcioscommesse. Dopo circa una settimana di carcere era stato posto agli arresti domiciliari, prima in Alto Adige, poi a Torre Boldone (Bergamo). Ora dovrà presentarsi regolarmente alle forze dell’ordine per la firma.

Potrebbero interessarti anche