La Guardia di Finanza negli uffici di Standard&Poor’s

SLIDER_guardia_di_finanzaTrema l’agenzia di rating a Milano. Accusata di aver manipolato il mercato con ”giudizi falsi, infondati e imprudenti”

Da questa mattina la Guardia di Finanza sta compiendo verifiche nella sede milanese dell’agenzia di rating Standard & Poor’s in via S. Giovanni sul Muro a Milano.
Gli accertamenti sono stati disposti dalla Procura della Repubblica di Trani che, come riferito a suo tempo da Romacapitale.net, ha aperto un’inchiesta nei riguardi di Standard e Poor’s e di Moody’s accusate di aver manipolato il mercato con ”giudizi falsi, infondati o comunque imprudenti” sul sistema economico-finanziario e bancario italiano.

Nell’inchiesta, in base a quanto finora emerso, vi sono sei indagati: tre analisti ”con funzioni apicali” di S&P, uno di Moody’s e i responsabili legali per l’Italia delle due agenzie. In particolare gli analisti di S&P sono accusati, oltre che di ”manipolazione del mercato”, anche di ”abuso di informazioni privilegiate” per aver ”elaborato e diffuso”, nei mesi di ”maggio, giugno e luglio 2011, a mercati aperti, notizie non corrette e comunque esagerate e tendenziose sulla tenuta del sistema
economico-finanziario e bancario italiano”.

Potrebbero interessarti anche