17:25 | A Viterbo niente assessori donne e il Tar scioglie la giunta

Il Tar del Lazio, accogliendo il ricorso presentato dal Pd, ha sancito lo scioglimento della giunta comunale di Viterbo in quanto non è stata rispettata la rappresentanza femminile.

La discussione era avvenuta nello scorso mese di novembre, ma solo oggi si è conosciuto l’esito della sentenza.

I giudici hanno ritenuto corretta le tesi del Partito democratico. L’assenza di rappresentanti femminili nella squadra di governo di Giulio Marini non solo non è in linea con quanto previsto dalla norma, ma il primo cittadino per i giudici non avrebbe agito con cognizione, ascoltando rappresentanti del mondo femminile

I giudici hanno quindi annullato tutti gli atti di nomina della giunta stessa, sia quelli relativi al 2008, sia quelli risalenti al rimpasto del 2011.

Adesso Giulio Marini dovrà formare una nuova giunta, inserendo al suo interno rappresentanti donne. Il che equivale a dire, se provenienti dal consiglio comunale, Maria Antonietta Russo, unica donna presente, altrimenti una esterna.

Potrebbero interessarti anche