10:50 | Sciopero trasporti venerdì per 24 ore. A rischio bus, tram, metro e ferrovie

Sciopero nazionale del trasporto pubblico locale, venerdì 27 gennaio, per 24 ore. La protesta, indetta dai sindacati OrSA e Unione Sindacale di Base (USB) a Roma interesserà tutte le aziende del comparto trasporti. Lo rende noto l’Agenzia per la Mobilità.

La protesta si svolgerà con le consuete modalità che prevedono la disponibilità del trasporto pubblico durante le due fasce di garanzia: la prima dall’inizio del servizio e fino alle 8,30; la seconda dalle 17 alle 20. In Atac, comunque, su iniziativa dei sindacati lo sciopero inizierà alle 9 per permettere ai cittadini di partecipare a una manifestazione indetta dagli stessi in piazza della Repubblica. 
A rischio, quindi, bus, filobus, tram, metropolitane A e B e ferrovie Roma-Lido, Roma-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo, mentre il servizio delle linee di bus periferiche gestite da Roma Tpl non sarà garantito dalle 8,30. Nella notte tra il 26 e il 27 gennaio a rischio il servizio delle linee notturne, i 27 collegamenti identificati dalla lettera ‘n’.

Venerdì 27 non saranno inoltre garantite le attività al pubblico dell’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità: lo sportello di piazzale degli Archivi 40; il contact center 0657003 e il numero verde disabili 800154451; il box informazioni della stazione Termini e di Fiumicino e i check-point bus turistici di Aurelia, Laurentina e Ponte Mammolo.

Sono esclusi dallo sciopero portieri, guardiani, addetti ai centralini telefonici e ai servizi di sicurezza compresi quelli delle metropolitane, gli ingegneri centrali, i capi tecnici centrali, i capi movimento centrali e dovrà essere garantita la presenza dell’ausilio in “sala operativa”.

Potrebbero interessarti anche