11:59 | Piazza Cavour, da domani nuova viabilità: ecco tutti i dettagli

Dal 24 gennaio, a seguito della conclusione dei lavori in piazza Cavour, sarà attivata una nuova viabilità della zona. Le linee di bus 34, 49, 87, 280, 926, 990 e N6 avranno un assetto modificato. Lo comunica l’Agenzia per la Mobilità.
La linee 34, 49 e 926 non effettueranno più capolinea in piazza Cavour e sposteranno il capolinea; 87 e 990 manterranno il capolinea sulla piazza mentre il percorso della linea 280 sarà modificato avvicinandosi alla zona del Tridente.

I dettagli:                                         
-linea 34: farà capolinea in via Crescenzio, all’altezza del civico 17 a cento metri circa da piazza Cavour
-linea 49: diventerà definitiva l’attuale modifica di percorso e il capolinea alla stazione Lepanto della linea A della metropolitana. I bus, quindi, da piazza Risorgimento anziché percorrere via Crescenzio e arrivare in piazza Cavour continueranno a transitare in via Ottaviano, dalla stazione Ottaviano della metro A e in viale delle Milizie sino al capolinea di metro A Lepanto.
-linea 87: mantiene il capolinea in piazza Cavour, davanti al cinema Adriano
-linea 280: in direzione piazza Mancini, i bus si avvicinano al Tridente e giunti a ponte Umberto I proseguiranno su  lungotevere Marzio, ponte Cavour, via Vittoria Colonna e da piazza Cavour torneranno sul percorso attuale
-linea 926: diventerà definitiva l’attuale deviazione di percorso e il capolinea alla stazione metro A Lepanto. I bus, quindi, da piazza Cavour continueranno a percorrere via Cicerone, via Marcantonio Colonna e viale delle Milizie
-linea 990: non raggiungerà più il capolinea provvisorio della stazione metro A Lepanto e torneranno a effettuare capolinea in piazza Cavour, di fronte allo sbocco di via Cicerone
-linea notturna N6: i bus diretti a piazza Venezia non effettueranno più la fermata di piazza Cavour posta nei pressi del commissariato di polizia ma fermeranno, come avviene attualmente, in via Cicerone e in via Vittoria Colonna.

Potrebbero interessarti anche