Droga, duro colpo ai Casamonica: 39 arresti

carabinieri-arresto_fullMaxi operazione contro il clan romano: scoperto sistema di spaccio “a pedaggio”. Tra gli arrestati, 29 sono donne

ROMA – “Un bellissimo regalo alla nostra città”: così il sindaco, Gianni Alemanno, ha commentato il duro colpo assestato al clan dei Casamonica da parte della Polizia di Stato e dei Carabinieri, dopo una maxi operazione  che ha visto impiegati centinaia di investigatori, elicotteri e unità cinofile.
Queste le parole usate per ringraziare la Dia, la polizia e i carabinieri dopo le serrate indagini che hanno portato a 39 ordinanze di custodia cautelare in carcere che le forze dell’ordine stanno eseguendo a carico di altrettanti esponenti del clan dei Casamonica, di cui ben 29 sono le donne.

L’accusa è di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti. Le forze dell’ordine hanno scoperto uno stratagemma davvero ingegnoso per la distribuzione delle dosi : si tratta, in pratica, di un sistema “a pedaggio”, con check point per pagamento e ritiro dosi, che si articolava su due strade parallele nella zona sud-est della Capitale.
La zona è quella della Romanina, storica roccaforte del clan, dove possiede edifici protetti con telecamere e altri dispositivi di sicurezza: qui avveniva di continuo lo spaccio di droga affidato proprio alle donne, mentre gli uomini avevano il compito di reperire la clientela. I consumatori dovevano oltrepassare una serie di check point, ognuno a pagamento, per poter poi arrivare allo spacciatore e ritirare le dosi ordinate.

Le indagini sono comunque ancora in corso. La procura ha infatti disposto i sequestri dei beni della famiglia. Due elicotteri stanno sorvolando la zona mentre sono in corso perquisizioni di un’intera area residenziale nelle disponibilità del clan, anche con le Unità cinofile. L’area interessata dalle catture è stata cinturata da centinaia di uomini per impedire possibili fughe.

“Quella di oggi è veramente un’operazione epocale, un colpo mortale inferto a uno storico clan criminale della nostra città”. Così il sindaco di Roma Capitale ha commentato l’operazione che ha portato a 39 arresti nei confronti dei principali esponenti dell’organizzazione che ammorba il territorio romano dagli anni Settanta. Questa potrebbe essere, secondo, il sindaco, la “svolta definitiva” che permetterà di sradicare definitivamente l’attività criminale del clan. “Il blitz di oggi” ha aggiunto “è un segnale estremamente importante per la lotta alla criminalità organizzata nella città, perché dimostra alle bande territoriali che nessuno è intoccabile e che anche i clan più organizzati possono essere colpiti e sconfitti”.

Potrebbero interessarti anche