Celli sale in cattedra all’agenzia nazionale del turismo

CelliRicco pacchetto di nomine al Consiglio dei Ministri di oggi. L’ex dg della Luiss al posto di Marzotto all’Enit

ROMA – Ricco pacchetto di nomine al Consiglio dei Ministri di oggi. La più rilevante è sicuramente quella di Pier Luigi Celli a presidente dell’Agenzia nazionale del turismo che Romacapitale.net aveva già preannunciato il 13 gennaio scorso.

Il ministro per gli affari regionali, il turismo e lo sport, Piero Gnudi, ha infatti chiamato alla presidenza dell’Enit, Celli, attuale direttore generale dell’Università Luiss Guido Carli e membro dei consigli di amministrazione di Illy, Unipol, BAT e Demoskopea.

Celli sostituirà Matteo Marzotto, alla guida dell’ente da settembre 2008. Nel suo curriculum, il sessantanovenne vanta esperienze di prestigio come la dirigenza della Rai nel 1998, l’incarico di responsabile della direzione Corporate Identity dal 2002 al 2005, e ruoli fondamentali nello start up di nuove attività per la telefonia mobile quali Wind e Omnitel. Molti lo ricorderanno inoltre anche per la lettera pubblicata da La Repubblica nel novembre 2009 indirizzata al figlio laureando, “Figlio mio, lascia questo paese”.

Su proposta del presidente del Consiglio Monti, al sottosegretario alla Presidenza Peluffo che ha preso il posto del dimissionario Malinconico, è stato dato anche l’incarico di presidente della Commissione per l’accesso ai documenti amministrativi.

Sono state altresì decise una serie di movimenti dei prefetti. A Michele Di Bari vengono conferite le funzioni di Prefetto di Vibo Valentia in sostituzione di Luisa Latella che viene collocata in disponibilità ai fini del conferimento dell’incarico di Commissario straordinario presso il Comune di Palermo.

Angela Pagliuca viene invece collocata fuori ruolo presso la Presidenza del Consiglio ai fini del conferimento dell’incarico di Vice Commissario del Governo per la Regione Friuli Venezia Giulia.

In ambito Difesa, è stato conferito al generale di squadra aerea Mario Renzo Ottone, l’incarico di comandante delle scuole dell’Aeronautica militare. Infine è stato confermato il ruolo di segretario generale del ministero del lavoro e delle politiche sociali a Matilde Mancini.

Potrebbero interessarti anche