Borsa col fiato sospeso, aspettando Bruxelles

crisi-piazzaaffari-SLIDERBene l’asta odierna dei Bpt con rendimenti in calo al 6,08%, ma lo spread resta a 430 punti e la borsa peggiora

ROMA – Non c’è stato nemmeno il tempo di gioire per la splendida performance all’asta dei titoli italiani di stamattina che tutto si è fermato di nuovo in attesa dell’esito del Consiglio dei capi di Stato e di governo della Ue, iniziato da poco a Bruxelles.

Oggi infatti il Tesoro italiano ha collocato 5,56 miliardi di euro di titoli del debito pubblico con scadenze a 10 e 5 anni. Il tasso di interesse dei 2 miliardi di euro di obbligazioni decennali è calato dal 7% della precedente asta di dicembre al 6,08% di stamattina. Anche il rendimento dei titoli quinquennali è sceso dal 6,6% al 5,39%. La domanda è stata complessivamente di 7,48 miliardi di euro.

La Borsa di Milano invece fa segnare un -0,65%, più o meno come tutte le altre piazze finanziarie europee. E anche il differenziale di rendimento tra Btp decennali e Bund tedeschi, pur scendendo a 430 punti, non brilla.

Potrebbero interessarti anche