Italia nel gelo: mai così freddo da 27 anni

neve_a_roma._sliderTra giovedì e venerdì si acutizzerà il Buran, il vento gelido proveniente dalla steppa russa. A Roma attesi fiocchi di neve e temperature da record con minime a -6

 

ROMA – “La neve caduta nelle ultime ore sul Nord Ovest è solo un antipasto di una fase molto più fredda che ci accompagnerà nei prossimi giorni”. Lo dice il meteorologo di 3Bmeteo.com Francesco Nucera sottolineando che ”sarà una settimana all’insegna del supergelo e della neve per molte regioni con temperature da record. Erano 27 anni che non si raggiungevano queste temperature. Una situazione eccezionale e forse storica. Quella a cui stiamo andando incontro è una situazione meteorologica di altri tempi, forse eccezionale per molte nazioni d’Europa, vicina alle storiche ondate di gelo del 1956 o del 1985.

‘Tutto è causato dall’espansione dell’anticiclone russo siberiano e che sta gelando gli Stati orientali. Tra Russia e Ucraina il termometro ha raggiunto i -25 gradi; i -20 gradi a Bucarest e Tallin, -15 gradi a Varsavia.

Secondo 3bmeteo ci sono le condizioni affinché questa ondata di gelo possa risultare storica, non solo per l’intensità quanto per la durata. “Insomma non una normale ondata di freddo”, spiega Nucera.

In settimana è attesa tanta neve, sino in pianura al CentroNord. Secondo il bollettino di 3bmeteo tra martedì e mercoledì il transito di un impulso polare produrrà nevicate in pianura prima al Nord, poi entro mercoledì sulle pianure di Toscana, Umbria, Marche, sino ad arrivare alle porte di Roma.

Tra giovedì e venerdì si acutizzerà il Buran, il vento gelido proveniente dalla steppa russa. Un’abbondante nevicata cadrà sino al piano al Nord e in parte anche su Toscana, Umbria e Marche, a quote basse al Sud dove imperverserà il maltempo. Stante il calo delle temperature non è da escludere fiocchi bianchi a Napoli e Roma.

La corrente siberiana tenderà ad interessare l’Italia dove le temperature subiranno un calo sensibile ovunque. ”Nel fine settimana – affermano gli esperti di 3bmeteo – potranno infatti registrarsi temperature minime sino a -15 gradi in molte località della Pianura Padana e delle vallate interne del Centro2. Queste le temperature in molte città italiane: Milano -11 gradi, Firenze -10, Bologna -11, Ferrara -12, Venezia -9, Torino -12, Perugia -10, Roma -6, Campobasso e Potenza -9. Temperature da freezer anche sulle Alpi: sino a -30 gradi.

E’ probabile che qualche record storico possa essere raggiunto e superato. Al Nord le temperature rimarranno sotto zero anche durante il giorno con tipiche “giornate di ghiaccio”.

Secondo le elaborazioni di 3bmeteo altre incursioni fredde ci attendono durante febbraio, un mese freddo ed in controtendenza rispetto alla prima parte dell’inverno.

Con l’emergenza, per pulire le strade, sono stati mobilitati anche molti agricoltori della Coldiretti con trattori utilizzati come spalaneve e spandiconcime adattati per la distribuzione del sale contro il gelo. E’ quanto riferisce la Coldiretti in riferimento all’ondata di maltempo che ha improvvisamente portato il ghiaccio e la neve anche in pianura. Un intervento per consentire la circolazione in molti chilometri di strada anche se nelle campagne si segnalano situazioni di difficoltà.

La possibilità di utilizzare anche i mezzi meccanici agricoli garantisce – sottolinea la Coldiretti – la viabilità e scongiura il rischio di isolamento delle abitazioni soprattutto nelle aree più impervie interne e montane, grazie alla maggiore tempestività di intervento. Gli accordi, a livello comunale e provinciale, prevedono che in caso di nevicata l’agricoltore sia reperibile a qualsiasi ora del giorno e delle notte e in attività fino alla pulitura delle strade assegnate.

Potrebbero interessarti anche