16:00 | Si impicca nel centro accoglienza madri e lascia solo figlio 15enne

Una donna 51enne, originaria dell’Etiopia, è morta suicida questa mattina in un centro di accoglienza per madri e figli a Roma, in zona Infernetto.

La donna, che viveva con un figlio minorenne, è stata trovata impiccata questa mattina intorno alle 9,40 dal personale del centro.

“Una disgrazia che mi ha profondamente addolorato”, sottolinea in una nota il presidente della Commissione Politiche Sociali e Famiglia di Roma Capitale, Giordano Tredicine che riferisce: ”Non si conoscono ancora i motivi che hanno portato la donna ospitata dal centro a compiere un gesto così assurdo e le poche informazioni di cui disponiamo sono ancora sotto lo stretto riserbo del Magistrato e del nucleo scientifico della Polizia di Stato che in queste ore stanno effettuando il sopralluogo. Ho parlato con i responsabili del centro e mi è stato spiegato che la donna era ospite oramai da 5 anni e viveva in maniera autonoma in un miniappartamento all’interno del centro con il figlio di 15 anni.

Sempre secondo quanto appreso dai responsabili che si occupavano di lei, la donna non soffriva di depressione. Ora il pensiero va naturalmente a suo figlio che in seguito allo choc è stato accompagnato in ospedale per ricevere il necessario supporto psicologico. Roma Capitale è a completa disposizione del ragazzo e dei suoi familiari per tutto l’aiuto di cui avrà bisogno per elaborare questa tragedia”.

Potrebbero interessarti anche