16:33 | Frode ai danni dello Stato: in otto a processo

Sono finiti sul banco degli imputati otto professionisti e titolari di aziende nazionali del settore della cartoleria e dell’edilizia, coinvolte in un’indagine che ha portato alla scoperta di una frode per le casse dello Stato che sfiora i 35 milioni di euro. L’inchiesta, coordinata dal procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo e dal sostituto Maria Francesca Loy, era culminata nel gennaio 2010 con l’arresto degli otto da parte dei militari del Nucleo Speciale Tutela Mercati della Guardia di Finanza. In quell’occasione erano stati sequestrati mobili immobili e appartamenti al centro di Roma e in provincia per un valore di circa 20 milioni di euro.

Potrebbero interessarti anche