Roma 2020, in attesa con il fiato sospeso

olimpiadi_2020La decisione del governo sulla candidatura di Roma arriverà non prima di metà febbraio. in molti tifano per il sì

 

 

ROMA – “Entro la metà di febbraio il Governo deciderà se sostenere la candidatura di Roma ad ospitare i giochi olimpici del 2020”. Lo ha annunciato il ministro per gli Affari Regionali, lo Sport e il Turismo, Piero Gnudi, nel corso di un’audizione alla Commissione Cultura della Camera.

Gnudi ha spiegato che porterà avanti un’ampia attività “al fine di sostenere al meglio le candidature italiane a manifestazioni sportive di rilievo europeo ed internazionale, prima fra tutte quella di Roma 2020 su cui il Governo, nella sua collegialità, assumerà la sua decisione nei termini previsti e quindi entro la metà di febbraio”.

Gnudi la settimana scorsa in un’intervista al Corriere della Sera si era detto entusiasta ma ponderato su una scelta del genere. “L’assegnazione dell’Olimpiade 2020 a Roma sarebbe ‘un sogno’ – aveva dichiarato il ministro – ma è necessario fare una riflessione sul costo che comporterebbe una manifestazione del genere.

“Tutti noi – aveva concluso – conosciamo il momento finanziario che stiamo attraversando. E credo che il presidente Monti abbia tutti gli strumenti per decidere al meglio, studiando l’andamento dei mercati internazionali”.
Nell’attesa dell’importante decisione, un coro unanime a sostegno della candidatura si leva da tutti gli ambienti politici ed istituzionali che fino ad oggi hanno sostenuto Roma come città ospitante dei giochi.

Primo fra tutti, Gianni Letta, l’uomo ombra che ha sempre creduto nel progetto. “Le Olimpiadi rappresenterebbero un fattore di grosso sviluppo del nostro Paese. Una nuova Olimpiade – ha aggiunto ricordando la frase del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano – sarebbe una svolta importante per l’Italia”.

“Io, Letta, Alemanno, Pescante, ci crediamo tutti perché le Olimpiadi sono un’occasione d’oro da non perdere, credo che il presidente del Consiglio Monti stia ritardando perché vuole approfondire ma il tempo sta scadendo e noi vogliamo ancora sognare”. E’ l’appello del presidente del Coni Gianni Petrucci. “Mi auguro – ha aggiunto Petrucci – che nelle prossime ore arrivi il sì, perché arrivare al 15 febbraio darebbe segnali non incoraggianti, credo che Monti ne sia pienamente consapevole”.

Dello stesso avviso la Federazione italiana giuoco calcio. “La Figc è al fianco del Coni al 100% nella candidatura per le Olimpiadi a Roma 2020, è una grande opportunità che intendiamo portare avanti”. Così il presidente della Federcalcio Giancarlo Abete. “Roma 2020 è una grande occasione da presentare con grande sobrietà – dice Abete – evitando investimenti che non determineranno frutti a medio e lungo termine. Nel settembre 2013 ci auguriamo un risultato positivo”.

Potrebbero interessarti anche