10:22 | Tuscia e Ciociaria imbiancate. Disagi sulle strade e scuole chiuse nel Viterbese e a Filettino

Sono cominciate nel Lazio le prime nevicate. A Viterbo e nella Tuscia i fiocchi hanno iniziato a cadere nella notte, preceduti da un’abbondante pioggia e forte vento, ricoprendo velocemente vie e tetti. A Roma, invece, le forti precipitazioni iniziate nella notte sono ancora piovose: ma si avvicina il rischio neve: secondo i meteorologi potrebbe nevicare sul Tevere tra giovedì e venerdì e le precipitazioni potrebbero essere abbondanti come quelle del febbraio 2010.

Difficoltà per gli automobilisti in viaggio verso il Nord della regione: disagi sulle strade viterbesi, la circolazione delle auto è rallentata, soprattutto sulla via Cimina. A Valentano, due camion si sono ribaltati. Obbligo di catene a bordo in gran parte della zona.
È emergenza neve anche nell’alta Ciociaria e nella Valle Aniene, in provincia di Roma. Un’abbondante nevicata ha coperto l’intero comprensorio creando molti disagi. Situazione critica a Filettino, il comune più alto del Lazio, dove dalla notte di martedì 31 si sono accumulati circa 40 centimetri di neve.
I collegamenti sono totalmente bloccati e le scuole sono state chiuse su ordinanza del sindaco Luca Sellari. Scuole chiuse anche nella Tuscia: a Viterbo, Montefiascone, Soriano nel Cimino, Canepina, Ronciglione, Vallerano e in molti altri comuni su ordinanza dei sindaci.

Potrebbero interessarti anche