10:20 | Ferrovie, decisi rimborsi e indennizzi ai viaggiatori per cancellazioni e ritardi

Ci sarà il rimborso integrale del biglietto per chi ha rinunciato a partire o il suo treno è stato cancellato e una indennità di ritardo per chi è giunto a destinazione con oltre 60 minuti. Queste le modalità di rimborso decise dal Gruppo FS per i passeggeri coinvolti nei disagi di questi giorni causati dalle nevicate e dal gelo nelle regioni del centro-nord. In più tutti i passeggeri arrivati a destino con ritardi maggiori di 4 ore avranno diritto ad un indennizzo pari al 100% del prezzo del biglietto.

Trenitalia, vista l’eccezionalità della situazione meteorologica, ha deciso di adottare un’iniziativa di attenzione commerciale che va al di là di quanto previsto dalla normativa UE in vigore. Oltre infatti a rilasciare il rimborso totale del biglietto a chi ha deciso di non mettersi in viaggio, verranno concesse le indennità per i ritardi nonostante non siano previste in caso di avverse condizioni meteo.

Così per i ritardi dai 60 ai 119 minuti si avrà diritto al 25% del prezzo del biglietto; i viaggiatori arrivati a destinazione con ritardi dai 120 ai 239 minuti riceveranno il 50% mentre chi ha viaggiato con più di 240 minuti di ritardo riceverà un’indennità pari al 100% di quanto pagato. La nota è stata diffusa dall’ufficio stampa FS.

Potrebbero interessarti anche