17:03 | Regina Coeli, pericolo per 150 detenuti:mancano acqua calda e riscaldamenti

L’emergenza freddo mette in allarme anche le carceri. A Regina Coeli un intero braccio, il sesto, sarebbe senza riscaldamento e acqua  calda, mettendo a serio pericolo la vita dei 150 detenuti che si trovano in questa parte dell’istituto penitenziario. È la denuncia del capogruppo regionale di Sel Luigi Nieri e del presidente nazionale dell’Associazione Antigone Patrizio Gonnella.  “le coperte- aggiungono a margine di una visita al carcere romano- non sono sufficienti. Abbiamo visto gente tremare di freddo e che molti detenuti si stanno ammalando”. Un appello è rivolto infine al governatore Renata Polverini, affinchè intervenga sulla sanità penitenziaria.

Potrebbero interessarti anche