La multinazionale Enel vara il progetto “One Company”

Fulvio_Conti_sliderIl nuovo modello organizzativo del gruppo elettrico articolato in funzioni, servizi e linee di business

 

ROMA – Il Gruppo guidato da Fulvio Conti, preso atto della dimensione sovranazionale ormai raggiunta e delle conseguenti esigenze di coordinamento e controllo, ha adottato un modello organizzativo del tutto nuovo che cambia sensibilmente la fisionomia del Gruppo.

L’articolazione del modello per funzioni e linee di business è il seguente.

• Funzioni di holding: finalizzate alla guida e al controllo delle attività strategiche per l’intera Enel;
• Funzioni Global Service: finalizzato a fornire i servizi per il Gruppo Enel permassimizzare le sinergie e le economie di scala;
• Linee di business: finalizzate alla gestione delle attività commerciali all’interno del perimetro definito.

Il_nuovo_organigramma_Enel

Funzioni di Holding

• Amministrazione Finanza e Controllo, Luigi FERRARIS;
• Relazioni esterne, Gianluca COMIN;
• Risorse Umane e Organizzazione, Massimo CIOFFI;
• regolamentazione, Ambiente e Innovazione, Simone MORI;
• Audit, Francesca DI CARLO;
• Affari Legali e Societari, Francisco de Borja ACHA BESGA, sostenuto da
Salvatore CARDILLO, responsabile del Corporate Affairs del Gruppo e il coordinamento degli affari legali per l’azienda italiana;
• Risk Management, Claudio MACHETTI.

Le funzioni di Holding hanno il compito di:
• Definire le politiche, i processi, le procedure e il modello organizzativo a livello del Gruppo, all’interno del perimetro definito;
• definire e controllare l’applicazione del modello ai diversi livelli dell’organizzazione

Funzioni di Global Service

• Global ICT, affidato a Rafael LÓPEZ RUEDA, responsabile delle strutture del Gruppo ICT,
sviluppo e gestione di sistemi ICT in base al livello di servizio concordato, della definizione
e delle sinergie volte ad attuare un comune modello operativo ICT e di massimizzare il
risparmio;
• Global Procurement, affidata a Francesco BURESTI, responsabile delle forniture del Gruppo
strutture, volta a garantire la fornitura di attrezzature, beni e servizi agli
standard richiesti, in base al livello di servizio concordato e massimizzando le sinergie e il
risparmio dei costi;
• Global Business Services, affidata ad Antonio CARDANI, responsabile dei servizi delle strutture del Gruppo (ad esempio conti debito / credito, il libro paga, facility management, servizi generali,
sicurezza) volto a fornire i servizi richiesti in base al livello di servizio concordato,
allineandosi alle migliori pratiche esterne/interne e a massimizzare le sinergie e il risparmio dei costi.

Linee di business

• Generazione ed Energy Management, affidata a Gianfilippo MANCINI;
• Divisione Mercato, affidata a Gianfilippo MANCINI;
• Divisione Infrastrutture e Reti, affidata a Livio GALLO;
• Iberia e Latam Divisione, affidata ad Andrea BRENTAN;
• Divisione Energie Rinnovabili, affidata a Francesco STARACE;
• Divisione Internazionale, affidata a Carlo TAMBURI;
• Divisione Ingegneria e di ricerca, affidata a Livio VIDO;
• Gas a monte, affidata a Marco ARCELLI;
• Strategia di Carbon, affidata a Simone MORI.

Potrebbero interessarti anche