10:09 | Le pagelle di Palermo-Lazio. Hernanes predica nel deserto

Allo stadio ‘Renzo Barbera’ il Palermo supera per 5-1 la Lazio, nel match valevole per la 24esima giornata del campionato di serie A. Torna al successo la formazione di Mutti, riscattando cosi la sconfitta rimediata nell’ultimo turno contro il Cagliari. Si arrende alla ‘legge del Barbera’ anche la compagine di Reja, ampiamente penalizzata dalle tante defezioni nel reparto arretrato. Ecco le pagelle del match secondo calciomercato.it

PALERMO

Viviano  6,5 – Gran serata per l’estremo difensore rosanero, autore di diversi interventi importanti, dimostrandosi efficace anche se a volte non stilisticamente perfetto.
Pisano  6 – Soffre a tratti le offensive di Ilicic, riuscendo con sufficienza ad arginare le iniziative dell’esterno biancoceleste.
Silvestre 6,5 – Avvio di match balbettante per il centrale argentino, che riacquisisce sicurezza intervento dopo intervento, anche grazie alla rete su palla inattiva, che permette alla sua formazione di portarsi sul 3-0.
Mantovani  6  – Nuove indicazioni positive quelle regalate dall’ex difensore del Chievo, sempre più in sintonia con il compagni di reparto Silvestre.
Balzaretti  6,5 – Macina chilometri sul binario di sinistra, regalando un’importante alternativa alla manovra offensiva della squadra.
Migliaccio 6  – Grande contributo in fase di non possesso alla sua squadra, con le sue doti da intenditore messe a servizio della linea a quattro della difesa.
Donati  7 – Si dimostra sempre più il padrone assoluto del centrocampo rosanero, con le sue geometrie e le sue doti da intenditore, suggellando la sua partita con una rete di pregevole fattura.
Barreto  7 – Corre a più non posso recuperando una grande quantità di palloni per la sua squadra, realizzando la rete che sblocca l’incontro e regalando a Budan l’assist per il 4-0 rosanero. Dal 72’s.t. Bertolo s.v.
Ilicic  6  – Si accende a fasi alterne, avendo comunque il merito di mandare in porta Miccoli, in occasione della rete del ‘Romario del Salento’.
Miccoli  7,5 – Svaria lungo tutto il fronte d’attacco rosanero, propiziando le reti di Barreto e Silvestre e mettendo la sua firma nell’incontro con la quinta marcatura. Dal 78’s.t. Della Rocca s.v.
Budan  6,5 – Conferma il suo ottimo periodo di forma, realizzando nella ripresa la rete del 4-0, la sua quinta marcatura nelle ultime sei partite. Dal 63’s.t. Vazquez 6 – Un paio di buone iniziative per il trequartista argentino, che regala un saggio delle sue qualità al pubblico del Barbera.
Allenatore Mutti 7 – La sua squadra regala una prova di grande spessore, sfruttando al meglio le tanti defezioni nel reparto difensivo della formazione bianconeleste.

LAZIO

Marchetti 5 – Ha la colpa di rimanere piantato sulla linea di porta in occasione della rete di Silvestre, non avendo particolari responsabilità sulle altre reti rosanero.
Zauri  5 – Divide con i compagni di reparto le gravi responsabilità che portano alla pesante sconfitta della compagine biancoceleste.
Ledesma 4,5 – Adattato da centrale difensivo mostra tutti i limiti di chi è chiamato a giocare fuori ruolo, con l’errore nell’applicare la regola del fuorigioco che permette a Budan di far secco Marchetti.
Dias  4,5 – Costretto a scendere in campo a causa delle pesanti defezioni nel reparto arretrato, va in difficoltà a seguito delle sue precarie condizioni fisiche precarie, commettendo nella ripresa un fallo su Vazquez che gli costa il secondo cartellino giallo.
Gonzalez  5 – In difficoltà su Balzaretti, sfiora il punto della bandiera con un colpo di testa sul quale Viviano compie un autentico miracolo.
Hernanes  6 – Predica nel deserto, dimostrandosi profeta senza discepoli.  Dal 78’s.t. Scaloni s.v.
Matuzalem 5,5 – Manca la sua azione di filtro a centrocampo, risultando comunque il centrocampista biancoceleste più attivo in fase di impostazione di gioco.
Candreva  5 – Un paio di buone iniziative, ma anche tanta imprecisione per l’ex centrocampista del Cesena.
Lulic  6 – Il più attivo della truppa di Reja, pericoloso con le sue percussioni sulla fascia mancina.
Klose  5  –  Non riesce a rendere al meglio, debilitato da una condizione fisica non perfetta, con Reja che decide per la sua sostituzione dopo soli 45 minuti. Dal 45’s.t. Kozak 6 – Inserito da Reja al posto di Klose, ripaga la fiducia del tecnico con la rete della bandiera per la sua squadra.
Alfaro  5  – Pronti via sciupa una clamorosa occasione da rete, dimostrandosi impreciso sotto porta, perdendo Donati in occasione della rete del centrocampista rosanero. Dal 66’s.t. Mauri 5,5 – Torna in campo dopo un lungo periodo di stop, riuscendo però ad amministrare un esiguo numero di palloni.
Allenatore Reja  5 – Paga le tante assenze in difesa, optando nella ripresa per preservare alcuni giocatori in vista dei prossimi appuntamenti, venendo espulso dall’arbitro De Marco nella ripresa.

Arbitro De Marco 6  – Buona direzione di gara da parte del fischietto di Chiavari, bravo nel tenere in mano la partita, anche quando gli animi potevano scaldarsi a seguito del largo punteggio maturato a favore dei padroni di casa, non adeguatamente supportato dagli assistenti di linea, vista la posizione di fuorigioco non segnalata di Miccoli, in occasione della rete del capitano rosanero.

Potrebbero interessarti anche